Blog

Home  /  Relazioni   /  Famiglia   /  Armando e il resto della famiglia Bozzolo

Armando e il resto della famiglia Bozzolo

Passata l’estate del 1982, il mio rapporto con Patrizia si consolidava di giorno in giorno, ricordo quando la prima volta che andai a casa sua lei mi presentò a suo padre dicendo “papà, questo è Carlo”; io rimasi di stucco e ovviamente lei scoppiò a ridere in quanto si era confusa, anche se ha poi sempre negato l’esistenza del fantomatico Carlo citato così inopportunamente. Anche lei frequentava ormai con continuità la mia famiglia, in particolare mia sorella Cristina e Daniele, mio futuro cognato, che essendo fidanzati da un po’ di tempo uscivano spesso insieme a noi.

La famiglia Bozzolo, cioè quella di mia moglie, è una famiglia molto particolare, caratterizzata fortemente dalla figura paterna di Armando, rinomato commerciante al dettaglio di pesce fresco di Vittorio Veneto. C’era poi la mamma Maria, bravissima donna destinata a sopportare ogni giorno le fantasie culinarie del marito, poi il fratello Maurizio, trentenne che ancora viveva in casa e infine la sorella Cinzia, sposatasi a soli 16 anni e con un bambino di 4 anni. Sin dal primo momento avevo percepito che fosse una famiglia decisamente particolare, espansiva ma semplice e molto sincera nei rapporti tra i familiari stessi e con le altre persone.

Fui accolto da subito con il massimo del calore che si possa dare a una persona che si aggiunge in un certo senso alla famiglia, quando ero lì mi facevano sentire a mio agio come fossi stato a casa mia. Spesso la sera mi addormentavo sul divano o nel letto di Patrizia, fino a quando, alle tre di mattina quando Armando si alzava per andare a comprare il pesce a Chioggia, mi svegliava per dirmi di andare a casa.

Armando oggi ha 84 anni ed è esattamente come vent’anni fa, con lo stesso spirito gioviale, la stessa voglia di vivere, ridere e scherzare. A parte moglie e figli che diamo per scontato, le sue passioni in ordine di importanza sono: il mangiare, la televisione, la Juventus e ballare. Lui si alza da tavola pensando a cosa mangerà alla sera, è in grado di commentare le qualità di un pomodoro o di un cetriolo, come se parlasse di un’opera d’arte. Quotidianamente dà lezioni di culinaria, arte del fare la spesa, sana alimentazione a moglie, figli, nipoti e questo è, ogni giorno, fonte di arrabbiatura e discussione con sua moglie Maria, peraltro bravissima cuoca, che dopo oltre 50 anni forse è arrivata, come si suol dire, alla frutta. Da ragazzo diceva “se un giorno potessi avere il cinema a casa….” e così, adesso che tutto questo è realtà, lui passa ore e ore a guardare la televisione, ridendo da solo, con le gambe rialzate su un tavolino, braccia dietro la testa e cuffie sulle orecchie per poter tenere il volume che vuole lui; a volte è talmente alto che chi gli stà vicino sente comunque cosa viene detto attraverso le sue cuffie. La Juventus è la sua squadra del cuore; quando ha compiuto 80 anni gli abbiamo regalato un completo originale della Juve bianco-nero con dietro scritto il nome BOZZOLO e il numero 80. Quell’anno la Juventus ha vinto il campionato e lui, prontamente, non ha perso l’occasione per presentarsi in piazza Duomo, al bar, vestito di tutto punto da calciatore juventino. Infine il ballo, da sempre va a ballare il venerdì sera o il sabato sera per poi, con fierezza, raccontare la domenica a pranzo le avventure pseudoamorose che dice di avere avuto o di avere rifiutato con le compagne di ballo. Anni fa, andando all’Oasi, una discoteca del posto, per vedere sui cartelloni chi avrebbe suonato nei giorni successivi, non si accorse che l’entrata al parcheggio era chiusa da una sbarra colorata bianca e rossa, così ci sbatté contro rompendo il cristallo anteriore; è andato avanti per mesi nella sua teoria che la sbarra era poco visibile e che la responsabilità non era assolutamente sua.

Maria invece è esattamente l’opposto di lui, donna tranquilla, servizievole, cuoca perfetta, vive esclusivamente per gli altri, ha sempre qualcuno a cui pensare, qualcosa da fare per qualcuno, oltre che sopportare chiaramente la sua dolce metà. Patrizia le è molto legata, in qualche modo si assomigliano anche se Mia moglie è sicuramente più forte della madre e sa far valere maggiormente i suoi diritti.

Poi c’è, Maurizio fratello maggiore di Patrizia, allora scapolo, poi sposato con due figli e ora separato, vive in casa dei genitori con il figlio maggiore che ha scelto fin dai dodici anni di vivere con il padre. Grande appassionato di montagna, un tempo era sicuramente più attivo ed atletico anche se da alcuni anni, dopo la separazione, ha ripreso a frequentare la montagna, trasmettendo la passione anche al figlio con il quale va spesso a fare free climbing in tutte le stupende località che le Alpi del Cadore offrono per questo tipo di attività.

Infine, come dicevo, Cinzia, anche lei sorella maggiore, si è sposata a soli 16 anni e sempre a quell’età ha partorito un bambino di nome Mirko che oggi ha 25 anni. Nonostante la giovanissima età, il suo matrimonio dura tuttora; ha avuto anche una figlia che oggi ha 20 anni e così, si è trovata a soli 39 anni ad essere completamente autonoma, con due figli grandi di e …. ad essere già nonna di una nipotina di nome Jasmine.

 

Vedi tutti gli articoli della sezione “Famiglia

Relazioni foto gallery

Relazioni video gallery

Torna alla Home

pellegrinelli@glooke.com

Nato a Mantova il 3 maggio 1964 e diplomato come perito elettrotecnico, inizia la sua prima esperienza lavorativa, nel 1984 come commerciale in una agenzia IBM. Successive esperienze commerciali in P&G (7 anni), Montenegro (1 anno) e Tecnica (4 anni) e poi come amministratore delegato di Intersport Italia (4 anni) e infine di Briko spa (3 anni). Ha pensato e creato due startup web, nel 2007 Galileo, un B2B innovativo per contenuti e funzionalità e nel 2012 Truckpooling, il principale comparatore online per spedire merci. Nel 2002 inizia la sua avventura di imprenditore in provincia di Treviso nel commercio al dettaglio di articoli sportivi e subito dopo, nel 2003 con la vendita online nella quale ha maturato ad oggi più di 14 anni di esperienza. Tra i vari siti e-commerce del suo gruppo il principale è Glooke Marketplace ( https://www.glooke.com ), il centro commerciale online con più di 120.000 prodotti praticamente di tutte le merceologie, incluso l’alimentare. Glooke Marketplace vende in 120 Paesi ed ha identificazione fiscale diretta in UK, DE, FR e ES, oltre ad avere circa 20 account nei principali marketplace a livello mondiale. Esperto di Marketplace, è consulente di Ebay e di Confcommercio per le quali ha seguito il progetto “eBay adotta l’Aquila”. Sempre per eBay e Confcommercio si occupa su base continuativa di formazione ed avvio al business online di aziende.

Sorry, the comment form is closed at this time.